PRIMAVERA ON THE GO: L’ESSENZA DI YOGA & ARTE

L’arte nella sua essenza è un’esperienza multisensoriale, come la pratica yoga: entrambe coinvolgono corpo e mente, regalando emozioni spesso inaspettate. Proviamo a unire le due discipline, in un’esperienza unica: YOGA&ARTE!

 

Care Yogi! In quest’ultimo periodo ho lavorato su me stessa, cercando di trovare il mood giusto per ripartire con la giusta grinta, mentre la primavera si affaccia al mondo con il suo tripudio di colori, profumi e con la sua tipica vitalità e freschezza. C’è sempre bisogno di aria nuova e di idee sprint per scivolare via dall’inverno senza fatica!

Oggi in particolare voglio parlarvi di qualcosa di innovativo, di un modo nuovo per fare yoga, abbinandolo all’arte!

#ESPERIENZE MULTISENSORIALI
Yoga significa unire, collegare, creare connessione e ho pensato di programmare una serie di eventi di Arte e Yoga, che rispondessero al meglio a questa finalità dello yoga, incrociando la sua strada con quella dell’arte: non è stato difficile, anzi! L’arte stimola a vivere un’esperienza multisensoriale, che ci porta ad andare “oltre”, al di là della semplice opera che abbiamo davanti: un po’ come fa lo yoga, che io considero come l’arte più completa del movimento! 

Per esempio, andare a visitare una mostra o entrare in un museo regala emozioni in ciascuno di noi: leggerezza, purezza, calma. Si tratta di tre sensazioni fondamentali per la pratica dello yoga! Il fil rouge necessario a collegare le due esperienze è comprendere come l’impatto sensoriale nel vedere un’opera e nell’essere immersi nel mondo dell’arte si possa tramutare in movimento, trovando una precisa corrispondenza nei cosiddetti “luoghi dell’anima”, i luoghi profondi, nascosti dietro la nostra essenza.

#ARTE E MOVIMENTO
I luoghi dell’anima vanno intesi e interpretati come la capacità di ascoltare se stessi, seguendo un percorso interiore, essenziale che  ci spinge a porci certe domande: cosa sento? Dove lo sento e perché? Come mi muovo? Analizzando queste domande potremo iniziare a leggere l’opera e  il contesto in cui siamo immersi, in modo progressivo, trovando le risposte mentre il movimento diventa arte e l’arte si trasforma in movimento.

#YOGA E ARTE A MILANO
Fatta questa premessa, vorrei invitarvi a partecipare a un progetto unico, pensato per unire questi due mondi cosi connessi tra loro: insieme a TrainUp e grazie alla collaborazione con il Fai coglierò l’occasione per celebrare gli appassionati di yoga con tre eventi che legano arte, sport e cultura nel cuore di Milano.

Ci troveremo presso la palazzina Appiani, immersa nel verde del parco Sempione di Milano, per vivere un’esperienza unica: fuori il verde e dentro, nel salone del primo piano affacciato con il suo colonnato sull’Arena Civica, eserciteremo meditazione, energia e concentrazione. Vi guiderò in una sessione multisensoriale con una classe di Vinyasa Inner Connection.

 Di seguito il programma dettagliato delle giornate dell’evento Yoga&Arte.

Vi aspetto! Namastè!

 

YOGA E ARTE – Evento di Sayonara Motta
i
n collaborazione con TrainUp e il FAI. Info su TrainUp.fit 

Location: Palazzina Appiani, incastonata come una gemma nell’Arena Civica di Milano, nel cuore di Parco Sempione (MM2 Moscova).

• Programma:

– 18:30 Ingresso e accoglienza.
– 18:45 Visita guidata.
– 19:00 Inizio lezione.
– 20:00 Fine lezione e consegna welcome bag.
 
• Le date:

– 27 Marzo.
– 15 Aprile.
– 29 Aprile.

• Orari: 18.30-20.15

TIPOLOGIE DI BIGLIETTO acquistabili su TrainUp!

• NB: Tessera del FAI inclusa!! Se scegli il biglietto GOLD per uno dei tre appuntamenti avrai in omaggio la tessera FAI del valore di 39€ per 365 giorni!

BASIC biglietto per il singolo evento, che include:

– la visita guidata della Palazzina Appiani
– la lezione
– la welcome bag

GOLD biglietto per il singolo evento, che include:

– la visita guidata della Palazzina Appiani
– la lezione
– la welcome bag
– la tessera del FAI (del valore di 39€).

(In omaggio: Welcome Bag offerta dagli sponsor Glamove, R3bel, Wami)

Media partner: Marie Claire

BLACKROLL: TUTTI I BENEFICI DELL’AUTOMASSAGGIO

Cos’è il BLACKROLL® e quali benefici apporta l’automassaggio con i foam roller e il trattamento di rilascio miofasciale.

 

Cosa significa avere una tensione o restrizione sula fascia muscolare?  In pratica la restrizione fasciale è un cambiamento strutturale della fascia, ossia, una deformazione dei componenti elastici e una deformazione dei componenti del collagene che portano alla diminuzione della elasticità del tessuto. Questo può avvenire per il ripetersi di movimenti a scatti, veloci e ciclici (tipici di alcuni sport). Inoltre si può verificarsi anche semplicemente per cicatrici post chirurgiche ecc. Ma cosa servono questi nuovi tools e in che modo ci può aiutare a rilassare il tessuto muscolare?

Oggi parleremo del  BLACKROLL® e di come sia ingrado di  incrementare notevolmente la flessibilità e capacità muscolare, con dei semplici esercizi. Il principio su cui agisce BLACKROLL® è lo scioglimento e l’idratazione della fascia, tessuto connettivo che riveste come una tuta l’intera muscolatura corporea. Un allenamento regolare e mirato – anche prima e dopo le attività sportive – rigenera i muscoli, favorisce un prolungato rilascio delle tensioni e conduce a migliori prestazioni.

Il massaggio mio fasciale ha lo scopo di liberare queste tensioni della fascia connettivale mediante delle tecniche apposite. Lo scopo è detensionare l’intera catena muscolare andando a prevenire infortuni da sovraccarico e migliorando la fase di recupero post training, aiutando quindi i processi metabolici e meccanici.

Il principio è applicare il peso del proprio corpo sugli strumenti,andando a modificare la leva per aumentare e diminuire la pressione, e tramite scivolamenti, flesso estensioni articolari e mobilizzazioni,l’obiettivo è eseguire un vero e proprio automassaggio andando a“scollare” la fascia dal muscolo, stimolando e riportandola all’originale elasticità .

 

Potrei raccontarvi ancora tantissime cose a riguardo ma è un argomento non sempre facilissimo quindi voglio suggerirvi la lettura di questa infografica davvero esaustiva creata da  BLACKROLL® con tantissime informazioni in merito!

                                   Blackroll infographic
Fonte: Blackroll

Allenarsi in inverno: dite addio alla pigrizia per rimanere in salute

Per stare meglio anche in inverno, dite addio alla pigrizia e allenatevi: vi ammalerete di meno e sarete più energiche e positive!

 

Avete presente le giornate fredde e buie, nelle quali avete solo voglia di sdraiarvi sul divano con una tisana calda in mano? In inverno ce ne sono tante di giornate così e la voglia di allenarsi spesso viene accantonata e sovrastata dalla classica pigrizia invernale. E si comincia a pensare “ricomincio in primavera”…

Eppure, con il freddo il nostro corpo ha più che mai bisogno di allenarsi, per ricaricarsi di nuove energie, mantenere la mente attiva e allontanare lo stress quotidiano, che in inverno si fa sentire molto più che durante la bella stagione, proprio perché ci sono meno ore di luce. Tenete presente inoltre che allenarsi rinforza il sistema immunitario: il corpo allenato si ammala meno di frequente. Il movimento tiene lontani i malanni di stagione e vi aiuterà a trascorrere un inverno sereno e pieno di salute!

Se, inoltre, vi siete allenate durante tutta l’estate e in autunno, non potete fermarvi proprio ora: ricordate che la costanza nell’allenamento è fondamentale per ottenere dei risultati, e mantenerli a lungo.

La pratica di yoga e Antigravity e l’HIIT perfetto di NTC (Nike Training Club) è un valido aiuto per contrastare la pigrizia che arriva, ogni anno, puntuale all’affacciarsi dell’inverno. Scoprite le proprietà strepitose di queste discipline che io amo particolarmente e che mi aiutano a rimanere in forma e a non ammalarmi. Anche in inverno, abbinate sempre la giusta idratazione e fate come me, scegliete le Linfe Vitasnella che, con le loro proprietà drenanti, antiossidanti e depurative, vi aiuteranno a stare meglio e sentirvi più leggere in questo percorso invernale, più “faticoso” anche dal punto di vista alimentare.

 

Lo yoga in inverno

Secondo l’ayurveda, la stagione invernale è associata a Kapha Dosha, unione di acqua e terra che presenta alcune caratteristiche tipiche di questo periodo dell’anno: pesantezza, freddo, staticità, lentezza. Kapha è il Dosha responsabile del sistema immunitario e della circolazione dei liquidi nel corpo, della resistenza dei tessuti, della corretta lubrificazione delle giunture. Dona forza, vitalità, energia e stabilità. Fare yoga in inverno aiuta a mantenere equilibrato il Dosha di questa stagione, per ammalarsi di meno e affrontare il freddo con energia.

#Equilibrio sinergico

Infatti, quando non si riesce a mantenere in equilibrio il Dosha invernale, ci si ammala facilmente: compaiono raffreddori, sinusiti, problemi alle vie respiratorie, debolezza fisica ed emotiva, tristezza. Praticare yoga vi aiuterà a ripristinare l’equilibrio in Kapha: per farlo, dovete concentrarvi sui suoi due elementi, terra e acqua.

#Terra e acqua

Per assecondare Kapha si possono praticare posizioni che rinforzino le gambe, che rappresentano il collegamento con l’elemento terra. Per esempio, posizioni in piedi di radicamento come Virabhadrasana 1 e 2, le posizioni del guerriero. Per lavorare sull’elemento acqua, si possono scegliere pratiche associate al sistema linfatico e circolatorio: su questo fronte le Linfe Vitasnella con la linfa di betulla, dalle proprietà drenanti, saranno un vero toccasana!

#Le posizioni giuste per non ammalarsi

Per evitare la formazione di muco, causa primaria di raffreddori, sinusiti e tutte le malattie da raffreddamento, scegliete posizioni e pratiche di respirazione che aiutano ad aprire il torace e che favoriscono il decongestionamento delle vie respiratorie. Le posizioni più indicate sono quelle capovolte, le inversioni: esse stimolano la ghiandola tiroidea e favoriscono il flusso del sangue agli organi vitali. Tra queste asana, potete scegliere tra Salamba, o postura della candela; Halasana o posizione dell’aratro e Sirsasana, o presa di posizione sulla testa.

#Aggiungete il “fuoco” per combattere il freddo

Preparate piatti speziati (e piccanti, se graditi) che scaldano il corpo dall’interno: per esempio, provate a cucinare riso alla curcuma con aggiunta di limone, oppure del pesce aromatizzato con timo e salvia. Praticate inoltre posizioni che massaggiano e riscaldano gli addominali: per esempio la posizione della sedia, Utkatasana, nella quale il diaframma sollevato massaggia il cuore, l’addome è in tensione e la schiena viene sollecitata.

Rilassamento e meditazione

L’inverno è ottimo per meditare e per praticare l’introspezione, il raccoglimento. Praticate lo yoga con il giusto ritmo e partite attivando la respirazione profonda ed energica. Rilassatevi e progettate il futuro, pensate ai vostri obiettivi: per farlo al meglio, scegliete di allenarvi in un luogo caldo e confortevole e procuratevi una coperta per il rilassamento finale.

 

Antigravity, per fluttuare in libertà

Praticare l’Antigravity sulle morbide amache è come coccolarsi galleggiando e fluttuando sospesi da terra. La sensazione è incredibile e porta a un rilassamento profondo. Vi suggerisco di provare il cocoon, che avvolge tutto il vostro corpo mentre vi rilassate. Abbinate a questo programma le Linfe Vitasnella all’acqua di cocco: ricche di vitamine e sali minerali, vi aiuteranno a mantenere il giusto tasso di idratazione.

#Decomprimere e allineare

Antigravity Yoga permette di migliorare agilità e armonia, con una serie di esercizi che aiutano a decomprimere la colonna vertebrale e ad allineare il corpo dalla testa ai piedi: un obiettivo perfetto per contrastare le rigidità causate da freddo e stress. 

#Più forti e leggere

Liberate dalla forza di gravità, riuscirete a controllare ed eseguire posizioni che da terra sembrano impossibili: così vi sentirete più equilibrate e leggere, grazie allo stimolo alla microcircolazione che deriva dalle posizioni sospese e a testa in giù. Anche la vostra pelle, ingrigita e spenta dal freddo invernale, ne trarrà giovamento!

#Più forti dentro, più forti fuori

Con gli esercizi di sospensione tipici dell’Antigravity Fitness & Yoga rinforzate i muscoli antigravitazionali che vi permettono di sentire meno la forza di gravità quando siete in piedi. La vita di tutti i giorni vi sembrerà più leggera, perché riuscirete ad avere una postura migliore, decomprimendo la colonna. E in inverno si ha particolarmente bisogno di leggerezza e armonia!

#Buonumore e divertimento

Lo sapevate che le posizioni inverse portano a un rilascio degli ormoni della felicità? Serotonina, endorfina, ossitocina e dopamina sono gli ormoni responsabili del benessere che vi faranno sentire euforiche, alla fine dell’attività fisica. Praticando l’Antigravity, ritroverete il buonumore anche d’inverno e sarà più facile affrontare le vostre giornate con il sorriso!

 

NTC, ovvero Nike Training Club

L’allenamento di tipo HIIT di NTC (Nike Training Club) aiuta a caricare l’organismo di energie positive. L’alta intensità sollecita il metabolismo durante e dopo l’allenamento fino a 6 ore, permettendo un maggiore consumo calorico. Le Linfe Vitasnella all’aloe vera, depuranti e antiossidanti, saranno utili in questo percorso per farvi sentire rigenerate e leggere.

#Rapido ma efficace

Poco è sempre meglio che niente: perciò, allenarsi in modo breve ma intenso è la soluzione perfetta in inverno, quando avete poco tempo o la pigrizia minaccia di prendere il sopravvento. I muscoli si scaldano, sale il ritmo del cuore e l’energia si mette in circolo, ma il tutto dura solo dai 15 ai 45 minuti: impossibile dire di no, quando in meno di un’ora avrete fatto il vostro allenamento quotidiano. Anche durante le feste, tra un pranzo e un cenone, potete ritagliarvi “solo” 15 minuti per riprendere le vostre energie.

#Bando alla noia

Se l’inverno è di per sé più noioso della stagione estiva, più ricca di stimoli, colori e cose da fare, non si può dire altrettanto di NTC di Nike: più di 100 workout, più di 200 esercizi multidimensionali e multidirezionali che combinano training cardiovascolare, forza e resistenza.

#Un allenamento per tutti

Grazie ai diversi livelli disponibili, dal principiante all’avanzato, e alla possibilità di scegliere in base al tempo a disposizione, si possono trovare workout adatti a tutte le esigenze e a tutti i gradi di allenamento.

#Un personal trainer virtuale

Se per allenarvi con costanza avete bisogno di “qualcuno che vi dica cosa fare” allora Nike Training Club è l’app che fa per voi: sarà come avere il vostro personal trainer a fianco, che creerà per voi un programma su misura, personalizzato in base alle vostre esigenze, al tempo a vostra disposizione e alle vostre caratteristiche fisiche. E, non da meno, il vostro coach terrà conto di altre attività fisiche che avete fatto durante il giorno, anche di una semplice camminata al parco!

 

Concludo questo post con due “pillole” di salute: spesso in inverno, particolarmente in caso di mal di testa e congestione, mi preparo un infuso che aiuta a sopportare meglio il freddo e ad alleviare il disagio gastrico che spesso compare quando si è malati. Si tratta di un infuso di zenzero e curcuma, uniti a mezzo limone, lasciati in infusione per 10 minuti in acqua bollente, che è un rimedio infallibile contro il freddo. Lo stesso si può dire dell’infuso di sola curcuma, dalle proprietà antinfiammatorie, utili per contrastare il mal di testa e i dolori muscolari.

 

Non dimenticate infine, che anche in dicembre potete scegliere di allenarvi con me, aderendo al programma Tu al Meglio di Vitasnella: esercizi di mobilità, resistenza muscolare, potenza e forza articolati in programmi personalizzati che vi seguiranno passo passo, insieme a consigli e spunti per stare sempre in forma, anche in inverno!

 

Proviamo insieme: allenarsi in inverno è possibile, e vi farà sentire rinate! Parola di Sayo!

PERCHE’ FARE SPORT: I CONSIGLI DALL’AMERICAN COUNCIL OF EXERCISE

Servono almeno 30 minuti al giorno di attività fisica per mantenersi in salute. Capiamone di più grazie alle indicazioni del famoso Council Statunitense.

Secondo autorevoli società scientifiche come l’ American Council of exercize trenta minuti quotidiani di attività fisica moderata rappresentano per gli adulti, la quantità minima di esercizio necessaria per mantenersi in buona salute e per non incorrere nelle patologie tipiche della sedentarietà. Dall’altro lato, la mancanza di attività fisica può comportare effetti negativi alle articolazioni ossee ed ai muscoli, impedendo al corpo di compiere anche i movimenti più basilari come salire le scale oppure correre per prendere un tram.

Mettere il corpo in moto stimolerà tutto il nostro sistema scheletrico, digestivo, circolatorio e respiratorio ed ovviamente ci farà sentire più tonici, forti ed in salute. 

La consapevolezza dell’estensione del fenomeno della ridotta attività fisica e dei danni associati a questa scorretta abitudine di vita hanno portato finalmente ad una crescente diffusione della pratica sportiva, sia in età evolutiva che in età adulta. Questa tendenza ha prodotto ottimi risultati in termini di miglioramento dello stato di salute e di prevenzione delle patologie cronico-degenerative dell’età adulta come l’obesità, il diabete, l’ipertensione e le malattie cardiovascolari-

Oggi si parla di avere un nuovo LIFESTYLE, ossia un stile di vita che incorpora nella vita quotidiana l’attività fisica come una dose di medicina, questo è il nostro vero farmaco!

Quindi allenatevi! Fatelo con i vostri bambini, fatelo voi, fatelo se siete stati fermi tanto tempo, fatelo anche se non avete mai fatto sport in tutta la vostra vita, indipendentemente che abbiate 30, 40 o 60 anni.

Per chi ha condotto una vita sedentaria o poco sportiva potrebbe riscontrerete un basso livello di capacità fisico-motorie e una ridotta motivazione al movimento, in particolare se in sovrappeso o no più giovanissimi. Si tratta di fattori che se non opportunamente considerati nell’impostazione del programma di allenamento, sono in grado di compromettere in maniera determinante qualsiasi proposta motoria.

Ecco quindi qualche consiglio per non ha mai praticato con regolarità un’attività fisica e  si trova a dover risolvere alcune questioni preliminari come: quale attività scegliere…Quali e quanti esercizi eseguire…Come e quando allenarsi?

Innanzitutto partite con calma e cimentatevi in attività semplici! Non preoccupatevi ma è normale che se si è inesperti e con uno scarso livello di efficienza e di capacità motorie, sarà necessario dedicare maggiore tempo per ottenere i primi risultati prodotti da una pratica regolare.

Inoltre vi suggerisco approcciarvi all’attività fisica in maniera graduale. Seguire un programma di allenamento che limiti al minimo eventuali effetti sfavorevoli, sia a livello fisico che psicologico, e mi riferisco ai dolori derivanti dalla inattività o alla demotivazione: aspetti che si possono avvertire se si praticano attività troppo aggressive o eccessivamente complesse, in cui è difficile raggiungere risultati immediati.

Se non decidete di praticare uno sport specifico Iscrivetevi in una palestra e provate queste discipline, sono perfette per iniziare e vanno bene per tutti.

Ecco 5 tipi di allenamento:

#1 Walking: Iniziate con camminate sul parco con percorsi da 20 min almeno 3 volte alla settimana.

#2 Yoga: Un primo approccio con la Hatha Yoga può essere un ottimo inizio per creare consapevolezza.

#3 Nuoto: Nuotare è una delle attività più completa per l’apparato cardio vascolare.

#4 Pilates: Allenamento completato per iniziare un’approccio di controllo del movimento e sviluppo della tonicità.

#5 Boxing: Allenamento con base nelle base arti marziali che portano una valvola di sfogo per lo stress.

Se non riuscite a praticare nessun corso, non preoccupatevi scaricae l’app della Nike, dove e quando vuoi. Avrete a disposizione Più di 100 allenamenti mirati creati dai migliori coach Nike.

E se vi sentite bene, non abbiate paura di andare oltre…

 

P.S: Ricordatevi che è sempre meglio affidarsi di professionisti certificati con esperienza e che possono avere un dialogo diretto per capire il carico e valutare i progressi. Il Fitness fai da te in questi casi non è assolutamente la strada migliore, cerca un professionista e siate determinati. Tutti ce la possono fare!

 

Dicembre, è tempo di bilanci: qual è il tuo?

Siamo arrivate alla fine dell’anno: come è andato? Sei pronta per lo sprint finale, quello che ti farà concludere al meglio e ricominciare con grinta? Seguimi e lo faremo insieme, con il sorriso!

 

Per il secondo anno ho deciso di condividere con te il programma Tu al Meglio di Acqua Vitasnella e ora siamo arrivati alla fine di questo percorso composto da programmi fitness e benessere mirati.

Alle spalle abbiamo un anno ricco di conquiste e di progressi anche se, forse, qualche piccolo passo indietro o qualche momento di pausa c’è stato. È giusto – lo pensi anche tu? – godersi le proprie vittorie, anche se non siamo riuscite a dare sempre il 100% di noi stesse. Quel che conta è provarci, porsi degli obiettivi e cercare di raggiungerli!

Se hai seguito i miei consigli e detto “sì al cambiamento”, aderendo al programma Tu al Meglio, hai cercato di vivere una vita più equilibrata, sana, corretta e rispettosa sotto ogni punto di vista, quello alimentare, fitness e mentale. Se invece, stai pensando di unirti ora al programma, sono qui per te, per guidarti nella scelta del percorso giusto! In entrambi i casi, concluderemo insieme questo ultimo mese dell’anno, in maniera positiva, per entrare nel 2019 con il ritmo vincente!

Tu al Meglio di Acqua Vitasnella è un programma ricco di spunti per ottenere ogni giorno piccole conquiste, unendo fitness, motivazione e nutrizione: il mix perfetto per sentirsi proprio “al meglio”. In questo programma, io per la parte fitness, una nutrizionista per l’aspetto alimentare e uno psicologo per quello più legato al benessere mentale, sviluppiamo un percorso globale che cerca di considerare ogni persona nel suo insieme, come una combinazione unica di corpo, mente e motivazione.

Affronta questo ultimo mese del percorso di Tu al Meglio approfittando dei tanti consigli fitness, nutrizionali e motivazionali per fare il pieno di salute, per attraversare il periodo festivo e arrivare a fine anno con i muscoli tonici e il sorriso sulle labbra! Scegli tu a quale programma aderire e seguilo fino in fondo per centrare il tuo obiettivo! Per ogni programma troverai l’abbinamento con una delle Linfe Vitasnella, per approfittare dei benefici di queste “acque della salute”.

 

#Alimentazione, “stare meglio a tavola” per rimanere in salute

Il programma Nutrizione ti guida a migliorare la tua alimentazione: impari a mangiare in modo corretto, cucinando cibi sani, che ti faranno sentire leggera ma non “a dieta” – se per “dieta” intendi qualcosa di insipido e monocolore. Anzi, è vero il contrario: al gusto non si rinuncia, grazie a piatti colorati, ricchi di sapore e di profumo, equilibrati e sempre diversi. E questo vale anche per il periodo natalizio, nel quale vigono poche semplici regole: niente divieti, è il modo migliore per sgarrare. Piuttosto, assaggia quello che vuoi, senza mangiare porzioni abbondanti o fare il bis, bevi tanto tra i pasti e lascia spazio alle fibre nelle “pause” tra un cenone e un pranzo!

Stare meglio a tavola è il segreto per far funzionare anche il programma fitness: la combinazione tra movimento e i giusti abbinamenti nel piatto è l’unica che ti permette davvero di rimodellare il corpo e di mantenere un ottimo stato di salute!

Al programma nutrizione si abbina la Linfa di betulla, ideale per liberarsi in modo naturale dei liquidi in eccesso, grazie alla sua azione drenante.

 

#Fitness, quando muoversi fa la differenza

Il programma Fitness ti insegna ad allenare il corpo con un percorso mirato che ti permetterà di riacquistare il tuo benessere fisico: troverai tutti i miei consigli ed esempi di esercizi in un piano di allenamento che combina mobilità e forza, resistenza e potenza muscolare. Ci sono gli esercizi che allungano i muscoli per migliorare la mobilità, molto importante per un corpo sano e forte nel tempo; altri esercizi puntano a sviluppare la forza, con movimenti “funzionali”, quelli che ti aiuteranno ad avere più forza nel fare qualunque movimento, dal sollevare i sacchetti della spesa a salire le scale. Non perdere il ritmo, nemmeno durante le feste natalizie: ogni giorno, ritagliati anche solo 15-20 minuti per muoverti, poco è meglio che niente!

Nel percorso fitness trovi un video a settimana e tanti consigli e approfondimenti da seguire passo passo: abbina sempre la Linfa all’acqua di cocco, ricca di vitamine e minerali utili per reidratarti senza perdere la carica.

 

#Motivazione, quanto conta sapere dove stai andando

Perché la prima settimana di allenamento e benessere sia seguita dalla seconda, dalla terza e dalla quarta senza troppe paranoie mentali ma in modo molto fluido, coerente con il proprio percorso personale, è importante essere convinta. Non è sempre semplice restare motivata, ma puoi riuscirci anche tu. Qualche consiglio? Depurati dalla negatività e affronta le giornate con leggerezza. Ogni giorno cerca un pensiero, una parola, un evento positivi: prima di uscire di casa, fai un sorriso allo specchio, pensa a quello che potrai fare al ritorno dal lavoro, programma il tuo weekend. Amati: amare se stessi è il primo step del viaggio che conduce al benessere come stato mentale… permanente! E durante le feste, sorridi, stai con le persone che ami e approfitta dei momenti di pausa per rigenerarti.

Al programma motivazione si abbina perfettamente la Linfa all’aloe vera, dalle proprietà antiossidanti e depurative, che ti faranno sentire rigenerata e leggera.

 

#Neomamme, a piccoli passi, con dolcezza

Essere mamme è meraviglioso, è un evento, un periodo della vita che non può essere paragonato con nient’altro. Una valanga di emozioni spesso in conflitto, talmente intense da risultare a volte “ingombranti”: impara a non farti sopraffare. Prenditi del tempo per te stessa, ogni giorno, anche solo 5 minuti prima di dormire. Insisti, conquista, sii indulgente con te stessa ma non lasciarti andare alla pigrizia, anche durante le feste natalizie: cammina con il tuo bambino nel marsupio, fai yoga e medita mentre lui dorme!

Il programma dedicato alle neomamme si abbina alla perfezione all’Acqua Vitasnella, che favorisce la diuresi e ti idrata al meglio con i suoi minerali come magnesio, calcio e bicarbonato.

 

#Dolce attesa, equilibrio e grinta per stare bene

Durante la gravidanza si affrontano tante fasi diverse, da quella in cui ti senti più energica a quella in cui sei perennemente stanca… A volte la pancia pesa troppo, la schiena fa male e le gambe non rispondono: per trascorrere una gravidanza serena e sempre piacevole, il programma dolce attesa ti aiuta a ritrovare benessere e leggerezza, puntando sull’allenamento e sul benessere psico-fisico. L’obiettivo è raggiungere l’equilibrio tra mente e corpo: prenditi tempo e non farti cogliere da ansie, goditi il periodo delle feste ma non farlo in modo statico, approfitta per fare delle passeggiate o per fare qualche esercizio di yoga, fatti massaggiare e coccolare!

A questo programma si abbina Fonte Essenziale: due bicchieri al mattino, per il benessere di fegato e intestino anche in gravidanza.

E da ultimo, sai che su Tu al Meglio puoi condividere foto e pensieri positivi con la community del programma? Sorrisi, traguardi, ricette, allenamento, buoni propositi… condividi quello che vuoi, anche tu, “al meglio”, puoi fare la differenza!

 

Affrontiamo insieme il cambiamento, per concludere l’anno piene di positività!
La tua Sayo

La giusta idratazione, alleata del fitness

Qualunque sia la tua attività fitness preferita, la giusta idratazione ti aiuterà ad avere sempre l’energia che ti serve e ad allenarti al meglio delle tue possibilità!

 

Bere fa bene, depura il corpo, drena i liquidi in eccesso e ti mantiene in una situazione di equilibrio perfetto: se bevi tanto, la pelle sarà più luminosa, combatterai la cellulite e ti sentirai più energica, anche quando ti alleni.

Non è difficile capire l’importanza di idratarsi a sufficienza, se pensi che il nostro corpo è composto per il 70% di acqua, e lo stesso si può dire per l’intero nostro pianeta! Per mantenere intatto il nostro equilibrio, abbiamo diversi alleati, dai sali minerali presenti nel nostro corpo alle sostanze utili che assorbiamo bevendo e mangiando.

Vediamo allora insieme quali sono gli alleati del nostro benessere quotidiano!

 

I sali minerali

Per mantenere l’equilibrio idro-salino sono fondamentali i sali minerali: essi sono presenti in quantità variabile nel nostro corpo, intorno al 4% del nostro peso corporeo. Li assumiamo tramite gli alimenti, in particolare acqua, frutta, verdure, che risultano perciò fondamentali per stare in salute.

#Fitness e integrazione

Se fai attività fisica, tramite il sudore perdi acqua e sali minerali in quantità variabili. Se il tuo corpo è in equilibrio e la traspirazione è nella norma, sarai in grado di compensare perfettamente questa dispersione con le tue “scorte”. Ma se manca questo equilibrio e la perdita di acqua e minerali è eccessiva, allora è fondamentale ricorrere all’integrazione.

#No alla disidratazione

Come evitare la disidratazione? Quando ti alleni, mantieni una costante idratazione nel tuo corpo, sia prima sia dopo l’allenamento: così, consentirai all’organismo di non perdere le riserve di acqua intracellulare. Farlo è semplice. Bevi almeno 1-2 litri di acqua al giorno e non aspettare di avere sete: lo stimolo a bere arriva solo quando si è già disidratate. E ricorda: non è vero che se bevi mentre ti alleni, ingrassi. Al contrario: più il tuo corpo è idratato, migliore sarà il tuo rendimento.

 

Acqua, ma non solo: le Linfe Vitasnella

Come integrare in maniera efficace per mantenere alta l’idratazione? Bere acqua è quasi sempre sufficiente a ristabilire l’idratazione. In caso di perdite di sudore superiori ai 2-3 litri sono consigliabili i preparati salini, da miscelare con acqua.

Per idratarti al meglio quando ti alleni, puoi sfruttare le proprietà delle Linfe Vitasnella: le ho provate personalmente e sono un’ottima fonte di idratazione e integrazione, oltre a essere buone! Le Linfe abbinano Acqua Vitasnella a sostanze importanti come aloe, cocco e betulla e sono ricche di vitamine e minerali, come magnesio, potassio e sostanze antiossidanti che le rendono potenti alleate contro l’invecchiamento cellulare. Vediamole una per una e scopriamo come abbinarle al tuo allenamento preferito!

#Antigravity e acqua di cocco

Le Linfe all’acqua di cocco sono ricche di magnesio e potassio, che aiutano a mantenere l’organismo idratato e attivo e contengono calcio, fosforo e acido laurico, un mix perfetto per recuperare energia in modo naturale. Abbinale al meglio ad allenamenti come Antigravity Fitness.

#Alta intensità HIIT e betulla 

Le linfe alla betulla invece hanno azione drenante, stimolando l’eliminazione delle tossine che possono causare l’accumulo di liquidi nei tessuti. Sfruttane i benefici al top quando ti alleni con workout brevi e intensi come quelli di tipo HIIT.

#Yoga e aloe

Le Linfe all’aloe sfruttano le proprietà depurative e antinfiammatorie di questa sostanza e contengono vitamine e sali minerali come calcio, manganese, selenio e fosforo. Queste linfe sono un buon antiossidante per combattere i radicali liberi, rinforzare e depurare. Sono perfette da abbinare ad allenamenti come Yoga e Dynamic Yoga.

Ora, prima di concludere, voglio condividere con te alcuni semplici consigli quotidiani per non rimanere mai a corto di idratazione!

#L’acqua del risveglio

Il primo passo del risveglio deve essere un bicchiere d’acqua, da bere ancora prima di fare colazione. Se lo gradisci, prova con acqua tiepida e limone, per una sferzata di energia al tuo metabolismo!

#La regola del 4+4

Bevi almeno un litro d’acqua, durante il giorno, o anche due: più semplicemente, 4+4 bicchieri. Bevine 4 di mattina e 4 durante il pomeriggio/la sera.

#Piccoli sorsi

Bere a piccole dosi è il segreto per regolare al meglio i processi metabolici: molto meglio un sorso ogni quarto d’ora che mezzo litro d’acqua in un sorso!

#Non durante i pasti

Mangiare e bere contemporaneamente può rallentare la digestione: meglio bere prima e dopo il pasto e gli spuntini. Migliorerà il processo digestivo e ti sentirai più sazia.

#Frutta e verdura, fonti di idratazione

Mangiare frutta e verdura è un modo gradevole e saporito per introdurre acqua nel nostro corpo: tra i frutti più ricchi di acqua, ci sono angurie, fragole, arance, uva, ciliegie; nel mondo delle verdure, invece, ottime le insalate e poi pomodori, spinaci e ravanelli.

#Trucchi di sapore

Se non hai voglia di bere solo acqua, usa degli escamotage per renderla più “appetibile”: per esempio, spremici del limone, usa delle spezie. Ottimo per tutti l’infuso di zenzero e limone. In alternativa, bevi una tisana o approfitta delle tante virtù delle Linfe Vitasnella.

#Acqua sempre a portata di mano

Metti un bicchiere d’acqua sul comodino, porta la borraccia in borsa quando esci, tieni la bottiglia d’acqua sulla scrivania: si tratta di piccoli trucchi per imparare a idratarsi in maniera regolare.

Ricordati: bevendo favorisci l’idratazione, ti depuri, dreni i liquidi in eccesso e mantieni l’equilibrio e l’energia!
Fai diventare l’idratazione una buona abitudine: non la abbandonerai più!
Parola di Sayo!

 

5 CONSIGLI PER TORNARE IN FORMA PER L’ANNO NUOVO

I punti chiave da tenere bene a mente, tra formule “magiche”e programmi di allenamento per per tornare in forma per l’anno nuovo

 

Dicembre è un mese pieno di impegni e la sua frenesia tende a travolgerci. Tra pranzi e cene, finiamo spesso per trasgredire e tendiamo non solo a mettere in secondo piano i nostri impegni sportivi, ma a deporre i buoni propositi nell’anno nuovo. Oggi vorrei aiutarti a ribaltare la prospettiva e permettervi di dare un giusto valore a questo mese, e magari pensare a dicembre come il mese per rimettersi in forma, intraprendere un nuovo percorso (o quantomeno continuare il lavoro fatto fino ad oggi). Ricorda che nello sport non esiste né settembre, nè gennaio, si può iniziare in ogni momento purchè l’obiettivo sia bene a fuoco. L’importante è che ci sia una motivazione personale che ci spinga in avanti.  Ecco i punti chiave da tenere bene a mente se vuoi iniziare un percorso per tornare in forma proprio ora!

 

#TROVA IL FOCUS

Il mio consiglio è di farti questa domanda “Perché mi alleno?” e rispondere con estrema sincerità. Le motivazioni che emergeranno possono essere tante: dalla propria salute, ad un miglioramento della propria estetica, fino alla realizzazione di un progetto più esteso e strutturato. Stare in forma significa avere una buona qualità di vita e fare con naturalezza tutto quello di cui hai bisogno, senza affanni, problemi o dolori. Passando dalla cosa più semplice come potrebbe essere salire le scale, portare le buste della spesa, o rincorrere un autobus, fino al raggiungimento di un obbiettivo più grande come perdere peso in vista del proprio matrimonio  o di una maratona.

 

 #TRAGUARDO E PARTENZA

Individuato il tuo obiettivo, stabilisci una data in cui vuoi raggiungerlo. Avere un punto di arrivo ti permetterà di stabilire anche il tuo punto di partenza. E ricorda che nello sport per quanto sia ottimale ragionare su un periodo di almeno tre mesi di allenamento, anche in quattro settimane di training, fatte con una frequenza 2/3 volte alla settimana, per 45 minuti osserverai  un cambiamento nel tuo corpo in termini di mobilità, tonicità e resistenza.

5 CONSIGLI PER TORNARE IN FORMA PER L'ANNO NUOVO

#COMBINAZIONE

Per avere un corpo funzionale ti consiglio di fare degli allenamenti che combinino questi tre obiettivi:

1.Aumento della capacità cardio respiratoria. Perfetto è il Fit Walking da fare almeno tre volte a settimana per un periodo di tempo progressivo che va dai 15 ai 30 minuti. In questo modo farai un lavoro aerobico funzionale alla capacità cardiovascolare senza sovraccaricare le articolazioni.

2.Raggiungimento di una buona tonicità e resistenza muscolare. La cosa migliore è adottare il metodo del Circuito sia per gli arti inferiori che superiori. Utilizzando piccoli carichi e facendo tante ripetizioni al fine di ottenere  tonicità e resistenza muscolare (l’esempio più semplice di circuito prevede di fare 6 esercizi diversi per 6 gruppi muscolari).

 3. Eecuzione di esercizi di mobilizzazione articolare ed allungamento muscolare(stretching). Fai sempre prima o dopo l’allenamento esercizi di mobilizzazione sia statici che dinamici.

 

#FORMULA MAGICA

Trova un giusto equilibrio e permetti al tuo corpo di recuperare e al tuo organismo di rilassarsi. E ricordati che il nostro corpo se sotto pressione (mi riferisco alle famose “abbuffate”), entra in un processo in cui assimila, assimila, non produce energia ed ingrassa.  Bevendo e facendo attività fisica lo aiuterai a tornare in equilibrio.

In concreto: dopo un giorno in cui hai esagerato per via di una cena o pranzo, fai un piccolo detox di 4 ore ed un po’ di moto (basta anche solo camminare a volte). Quando parlo di detox mi riferisco ad una colazione leggera, tanta idratazione tra acqua, infusi e tisane e niente carboidrati. Privilegia solo cose semplici come verdure, insalata e frutta.

LA FORMULA MAGICA E’ SEMPLICE: 

– cena o /pranzo pesante – 4 ore di detox tanti liquidi e colazione leggera + attività fisica

– pranzo e cena pesante – 8 ore di detox, colazione e pranzo leggero. Liquidi, insalata, tisane ed attività fisica per almeno due giorni consecutivi.

5 CONSIGLI PER TORNARE IN FORMA PER L'ANNO NUOVO

#PROGRAMMA IDEALE

Inizia sempre ad allenarti in modo graduale cerca un professionista che ti aiuti ad orientarti in questo nuovo percorso. Trova una giusta guida, non improvvisare e non strafate. Se vuoi affidarti a Tu al meglio, un programma di allenamento pensato con Acqua Vitasnella. Basta andare sul sito o sull’app di Tu Al Meglio registrarsi. Se il tuo obiettivo è di tornare in forma per la fine dell’anno, ti consiglio di scegliere il percorso progressive program di un mese  e puntare alla combinazione di esercizi funzionali alla mobilità ed allungamento, per poi passare al potenziamento e poi arrivare allo stretching (tutti aspetti che abbiamo detto essere fondamentali per tornare in forma e stare bene). Con questo programma ti guideremo sia a fare attività fisica ma anche a seguire un’alimentazione sana e prestare attenzione alle piccole cose, per diventare così  più consapevole, cosa che a dicembre: mese di trasgressioni, feste, cene, stanchezza e disorientamento può essere fondamentale!.

Che aspetti….non rinviare! Ricorda che la tua partenza può essere adesso ed il traguardo è li davanti ai tuoi occhi.

Sayo

 

www.tualmeglio.com

www.facebook.com/AcquaVitasnella

www.instagram.com/acquavitasnella/

CAMBIO STAGIONE: COME AFFRONTARLO AL MEGLIO

I miei consigli tra alimentazione, sport e benessere per affrontare al meglio il cambio stagione!

 

A ridosso del cambio della stagione ci sentiamo tutti più stanchi, lenti, svogliati. Perdiamo la nostra energia e finiamo per rinviare a domani quello che potremmo fare oggi.  Questo stato, se da un lato ci mette un po’ fuori gioco, dall’altro accende in noi un desiderio di ribellione e miglioramento. E a tutto c’è sempre un rimedio! Ma prima di darvi qualche consiglio per fronteggiare al meglio questo momento, vorrei spiegarvi qualcosa in più su questa condizione, che vi assicuro non essere solo un’ impressione, ma ha qualcosa di reale e fisiologico.

Il cambio stagione interferisce con il“ ciclo cicardiano” e condiziona il nostro “orologio circadiano” che è un complesso sistema endogeno, regolato da molteplici fattori e basato su stimoli provenienti dall’esterno. Per farvi capire meglio a cosa mi riferisco, vi chiedo di pensare al sonno e alla veglia, ovvero a due stati che si regolano naturalmente in base alla luce e alla temperatura dell’ambiente (oltre che da altri fattori). Il nostro orologio biologico fa si che l’organismo riconosca naturalmente la luce che ci circonda e di conseguenza si autoregola sulla base delle ore di sonno accumulate. Quando questo orologio non è sintonizzato si vive un disturbo scientificamente conosciuto come SAD: ovvero un disturbo affettivo stagionale che con un andamento ciclico porta a cambiamenti dell’umore e colpisce ad ogni inizio autunno e, in percentuale minore ad ogni inizio primavera.

Le categorie più esposte a questi disturbi non sono solo quelle più “deboli“, come i bambini e gli anziani; ma anche le persone che hanno uno stile di vita particolarmente stressante, che corrono sempre, troppo multitasking o che si trascurano.

Coscienti di questo, ecco i miei consigli tra alimentazione, sport e benessere per fronteggiare al meglio il cambio stagione!

 

#ALIMENTAZIONE

Sappiamo  che il malessere da cambio stagione spesso si manifesta con sonnolenza e bisogno di carboidrati. Ci si sente privi di forze e di energia, si è confusi, ansiosi e si ha difficoltà di attenzione. Si cerca quindi il cibo. Il mio consiglio è di non esagerare, di limitare i carboidrati e di privilegiare frutta e verdura di stagione oltre agli alimenti energetici e con una maggior carica di principi nutrienti.  L’ideale sarebbe combinare i pasti, rispettare il rapporto calorico e soprattutto evitare dopo le sette di sera i carboidrati “vuoti” ad alto indice glicemico.

 

CAMBIO STAGIONE: COME AFFRONTARLO AL MEGLIO

Per la frutta avete l’imbarazzo della scelta ed il melograno è il re di questa stagione con tutte le vitamine necessarie di cui abbiamo bisogno. Il melograno è un alimento dalla forte azione antiossidante, ricco di vitamina C e fenoli. E’ utile per la prevenzione dai tumori ed allieva anche i problemi legati alla menopausa. E poi mandarini, kiwi, arance, peperoni, radicchio, broccoli e tuberi. Mangiatene in grandi quantità e laddove serva assimilate anche integratori alimentari. Ricordate che la vitamina C, che potrebbe sembrare il rimedio della nonna, sostiene fortemente il sistema immunitario e previene i raffreddori stagionali”.

E poi…

Mangiate lentamente…e ricordatevi sempre che la digestione inizia nella bocca

Fate una piccola pausa dopo mangiato per facilitare la sollecitazione metabolica che accade nella digestione.

Usate gli integratori perché ricordatevi che con la diminuzione dei raggi solari, il nostro corpo ha più bisogno di vitamina D, quindi reintegrare questa vitamina sarebbe ideale per mantenere alti i livelli di cui abbiamo bisogno.

 

#IDRATAZIONE 

L’acqua è vita e parte da lei. Idratazione, suoni, profumi, fragranze. Bevete almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Portatevi sempre dietro la vostra bottiglia e non trascurate questo semplice gesto.  L’Ayurveda consiglia di circondarsi di profumi e aromi dolci, anche sotto forma di tisane che fanno bene al corpo e all’animo. E poi di ascoltare suoni piacevoli della natura e concedersi un momento di relax cullati da sonorità come l’acqua di un torrente che scorre, o la piaggia dei primi temporali. L’Ayurveda suggerisce di iniziare la giornata con una colazione a base di cereali, fiocchi d’avena o quinoa e di scegliere durante gli altri pasti alimenti come zucche, carote, patate, tuberi e radicchi, ovvero quei cibi legati alla terra, in grado di contrastare l’effetto eccessivo di Vata (aria) che l’autunno ha in quanto stagione ventosa,  portando aridità e quindi disidratazione a livello della pelle e dell’organismo.

 

#COME EVITARE I MALANNI 

Un consiglio che abitualmente viene dato è quello di fare un bagno o una doccia molto calda al mattino per “ sciogliere” i muscoli. Inoltre è consigliabile essere sempre ben protetti con indumenti caldi che evitino durante il giorno, il raffreddamento degli arti, del collo e della zona lombare. Sicuramente uno degli accorgimenti più importanti è quello di mantenersi in moto il più possibile. Dal momento in cui questa stagione porta anche ad un aumento dell’umidità che incide direttamente nelle articolazioni. Muovendovi manterrete le articolazioni sempre lubrificate.

CAMBIO STAGIONE: COME AFFRONTARLO AL MEGLIO

Fare attività fisica è una medicina che non costa niente e ci aiuterà rafforzare il sistema immunitario e a superare tantissimi malanni, partendo dal un semplice mal di testa o sonnolenza, fino alla depressione.  Non solo passeggiate prolungate nelle ore più calde, ma anche ginnastica leggera, soprattutto nei soggetti più anziani che magari per il 70% del giorno rimangono fermi. Autunno non vuol dire letargo!

 

#CONSAPEVOLEZZA

E’ fondamentale comprendere che la vita è ciclica e che il cambio stagione è la dimostrazione che esiste un tempo per tutto. Non lamentatevi, non pensate più all’estate e cercate di trovare il bello da ogni momento e provate gratitudine. Pensate al tè caldo dal pomeriggio con qualche amico, ad una sauna calda, a quel magione di lana che ci avvolge, ai film la sera, alle le castagne ed a un caminetto. Abbandonate ogni nostalgia e vivete il presente trovando piacere in esso.

 

#COME SCEGLIERE IL GIUSTO SPORT 

Le attività da fare sono tantissime ma la cosa più importanti è scegliere qualcosa che davvero vi faccia alzare dal divano, che vi soddisfi e porti ad accettare una “sana sfida”con voi stessi. E’ molto importante stabilire dei piccoli traguardi da superare ma soprattutto fare qualcosa di vero di autentico che entri a far parte della nostra vita , come ballare, fare Yoga,boxe, arrampicarsi. Provate semmai qualcosa di davvero nuovo come ad esempio può essere l’AntGravity Fitness Yoga, una attività che letteralmente ribalterà le vostre prospettive e vi farà volare e dalla quale potrai trarre tantissimi benefici a livello endocrino e psicologico.

CAMBIO STAGIONE: COME AFFRONTARLO AL MEGLIO

Insomma non temete questo cambio stagione, fronteggiatelo nel migliore dei modi così sarete vincenti. Seguitemi sempre su Tu Al Meglio, per scoprire il percorso di Fitness e Nutrizione a 360°di Acqua Vitasnella pensato per creare consapevolezza e benessere. Cosa che in questo momento può esservi di grande aiuto per vivere meglio e raggiungere i vostri obbiettivi!

 

photo credits: @Sayonara Motta

photo credits fruit: pazienti.it

Cos’è la regola delle tre lettere TNM per dimagrire in modo sano e consapevole

Addio allo smartphone di fianco al letto, sì agli alimenti integrali, no al correre senza motivazione.

 

Allenarsi in inverno vale doppio… Come trovare la costanza di esercizio fisico, tra brutto tempo e buio presto? Quanto dobbiamo chiedere al nostro corpo per stare bene in toto e non solo per dimagrire?

ABC, anzi TNM: ovvero la regola delle tre lettere per tre parole magiche: training / nutrizione/ motivazione.

Questa l’equazione – ve la spiego punto per punto – per mantenere il corpo sano (spirito incluso).

Cos'è la regola delle tre lettere TNM per dimagrire in modo sano e consapevole

T come TRAINING 

Più muovi il tuo corpo più ottieni salute pura. Non pensare solo ad allenarti con fini estetici, ma pensa a essere attiva per migliorare il tuo sistema immunitario.

Esempio: non perdere l’occasione di salire le scale a piedi. Ogni 10 gradini stai aumentando la tua resistenza cardio vascolare e muscolare.

#Rispetta la regola delle 48 ore di riposo.

Ovvero non cedere mai a più di due giorni di fila senza fare esercizio. Questo vale anche per le tue vacanze. Vedrai che riuscirai a mantenerti in forma molto più facilmente.

#Allenati consapevolmente.

Fai attenzione a come ti stai allenando. Chiediti se lo stai facendo correttamente, se qualcosa ti causa disagio o fastidio a livello muscolare e articolare. Ascolta i segnali del tuo corpo, non massacrarti, basta cambiare esercizio.

#Prendi il tuo MAT.

Prova lo yoga. Lo yoga è una delle mie lezioni preferite da insegnare. Lo yoga può aiutarti a sentirti centrata e creare il focus per la tua vita. L’allungamento muscolare e la mobilità articolare rafforzano il tuo corpo, migliorano la respirazione e la consapevolezza e potenziano la tua mente. Aggiungi alcune attività di stretching e mobilizzazione ai tuoi allenamenti settimanali. Vedrai la differenza.

#Esercizi multi planari.

Prova a eseguire la maggior parte degli esercizi utilizzando il tuo peso corporeo con piegamenti delle braccia, plank e squat Otterrai più tono.

#Scegli il tuo miglior allenamento.

Se non ti piace correre NON correre, trova un’attività che ti piace davvero e raggiungerai i tuoi obiettivi. Le sessioni HIIT stimolano il metabolismo per 6 ore dopo l’allenamento? Fallo. Le lezioni di Pilates e Yoga possono rafforzare i muscoli più di una semplice lezione di tono muscolare: includi Pilates e Yoga nei tuoi allenamenti almeno due volte a settimana.

Cos'è la regola delle tre lettere TNM per dimagrire in modo sano e consapevole

N come NUTRIZIONE

Mangiare con l’arcobaleno a tavola…è meglio. Metti diversi colori sul tuo piatto. Mangia cibi più vicini al loro stato naturale possibile, scegli alimenti integrali e freschi. Abbina lo sport a una sana alimentazione e vedrai i risultati molto presto. Ricordati di non mangiare troppo vicino alla tua sessione di allenamento.

#Conosci i benefici del limone? 

(sì, sembrano acidi, ma limoni e lime in realtà aiutano ad alcalinizzare i nostri corpi e ad equilibrare il nostro pH). Prova a mangiare molte radici, che possono bilanciare l’acidità con cibi che promuovono un ambiente alcalino. Rendilo un cambiamento di stile di vita verso cibi più sani, non un piano di privazione. Non fare diete a tutti i costi.

 

M come MOTIVAZIONE

Una buona notte di sonno può aumentare il tuo livello di condizionamento fisico. Spegni il telefono prima di andare a dormire, aiutati a entrare in un stato di rilassamento: stai iniziando il primo passo per disconnetterti da te stesso e dormire.

Tieni presente che la ricerca della perfezione porta solitamente al disastro. Imposta piccoli obiettivi e gradini per raggiungere il successo sviluppando abitudini sane. Stabilisci alcuni obiettivi per la tua settimana. Fai del tuo meglio, né più né meno.

 

Leggi l’articolo su MarieClaire.it!

ESTATE FINITA, BENVENUTO AUTUNNO! RIPARTIAMO DA ZERO!

Quest’anno affrontate la stagione fredda con grinta. Azzerate e ripartite da voi: una buona dose di fitness, alimentazione sana e tanta costanza!

 

Le vacanze sono ormai lontane e il freddo inizia a farsi sentire, con l’autunno. Io sono pronta ad affrontarlo, e voi? Dai, partiamo con il piede giusto: anziché cercare di ritrovare il vostro ritmo, in questo autunno ricreatelo da zero, conciliando la vita lavorativa con il fitness e con la voglia di stare bene con voi stesse, più in forma.

Stabilite un ritmo nuovo, il vostro, cercando nelle vostre potenzialità quella carica che vi serve per affrontare l’inverno e tutti gli impegni lavorativi e scolastici senza farvi prendere dallo stress: sarete più attive e concentrate, e vi peserà meno rientrare nella vostra routine!

Vediamo allora insieme come ripartire da zero… partendo da voi, a piccoli passi!

 

#Routine senza stress
Se a settembre, dopo le vacanze, avete dovuto adattarvi nuovamente al ritmo lavorativo e scolastico, con l’autunno siete di fronte a una nuova sfida: contrastare la stanchezza tipica di questa stagione e prepararvi al grande freddo. Non siate frettolose, ma datevi tempo: respirate bene e meditate, trovate momenti solo per voi e liberi dallo stress per preparare il vostro corpo e la mente.

#Spazio a ciò che vi fa stare bene
Trovate qualche momento – la sera per esempio – per organizzare le vostre giornate cercando di dare il giusto spazio a tutto ciò che vi fa stare bene, oltre al lavoro. Può essere stare con la famiglia e con gli amici, andare al cinema o a teatro, leggere, nutrirvi con la giusta attenzione, passeggiare e dedicare del tempo a voi stesse…

#Fitness: iniziate oggi
Se cominciate da zero, è ora di muovervi, che ne dite? Iniziate oggi, non domani. Fare sport vi aiuterà a stare meglio con voi stesse! Per rendere il compito più semplice, scegliete allenamenti a intensità media, da fare almeno per 2 volte a settimana. Per non stancarvi o annoiarvi, combinate più tipologie di workout, per esempio fate nuoto libero un giorno e l’altro giorno yoga, oppure scegliete tonificazione muscolare un giorno e l’altro giorno optate per una sessione cardio. Non sapete da dove iniziare? Lasciatevi ispirare e guidare dal programma di allenamento Tu al Meglio di Acqua Vitasnella: ho previsto per voi un piano alimentare bilanciato ed esercizi semplici, sempre diversi e con intensità da calibrare in base al vostro livello di allenamento, da fare a casa vostra oppure all’aria aperta, quando non fa troppo freddo.

#Allenatevi con costanza
Rispettate la continuità, che è la caratteristica fondamentale in ogni componente della vita: allenatevi sempre due volte alla settimana per un periodo variabile che può andare dai 30 ai 45 minuti, e focalizzatevi, con workout specifici (per esempio il lunedì solo yoga e il giovedì solo nuoto, oppure solo cardio e solo HIIT). Non scoraggiatevi, comunque, se non riuscite ad allenarvi almeno 30 minuti: cominciate con 20. Ciò che conta è la costanza! Perciò, non dimenticatevi, non rimandate, scegliete orari e giorni che possa essere semplice rispettare. Dopo i primi due mesi di allenamento, potrete aumentare via via il tempo dedicato al fitness.

#Movimento, sonno e nutrizione: l’importanza degli orari
Allenatevi preferibilmente tra le 7 e le 9 del mattino, quando il metabolismo è più alto e vi permetterà di ottenere buoni risultati.
Mangiate l’ultimo pasto alle 19, preferendo cibi leggeri e bilanciati.
Dormite 9 ore: lo dicono tutti che il sonno è il miglior alleato della bellezza! E questo vale per tutto, dal tono della pelle alle occhiaie, al metabolismo! Dormire a sufficienza vi farà restare giovani a lungo, mantenendo la pelle in perfetta forma e il corpo e il cervello sempre reattivi.

#Sei quello che metabolizzi? No ai cibi spazzatura, sì ai cibi naturali
Per tutto l’autunno, o almeno per un mese, depuratevi e disintossicatevi. Voletevi bene! Mangiate meglio, non meno (o perlomeno, non necessariamente!): abolite le bevande gassate, gli alcolici, le farine raffinate, i carboidrati semplici, i latticini, i cibi pre-confezionati. Bevete tanto, per idratare il corpo e favorire lo smaltimento delle tossine: preferite acqua, tisane e centrifugati di frutta e verdura. Durante il giorno, sfruttate le benefiche proprietà delle Linfe Vitasnella: ce ne sono tre varianti, con acqua di cocco, linfa di betulla e aloe. Sono depurative, drenanti, reidratanti, con tanto gusto e senza calorie, il che non guasta affatto! Concludete la giornata con una cena leggera, favorendo il “digiuno” fino alla mattina successiva.

Ripartiamo insieme… Ripartiamo ora …da zero!
La vostra Sayo

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti per le statistiche e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per ulteriori dettagli visita la Cookie Policy.

Cookie Policy – Privacy Policy